Kosovo: eurodeputato Arlacchi attacca Eulex, in quattro anni nessun risultato

Bruxelles, 18 apr 2013 - (Agenzia Nova) - La missione Eulex in Kosovo è costata ai contribuenti europei oltre 500 milioni di euro, ma non ha ancora conseguito “nessun risultato”. E’ il duro attacco dell’eurodeputato del Partito democratico (Pd), Pino Arlacchi, nel giorno in cui il parlamento Ue voterà la risoluzione annuale su Pristina. “E’ stata stanziata una cifra senza precedenti per una struttura di 2.500 uomini che in quattro anni non ha compiuto alcuna operazione significativa contro la criminalità e la corruzione”, ha affermato Arlacchi. “Alle tante richieste di numeri e dati sulla missione non c'è stata alcuna risposta esauriente”, ha proseguito il parlamentare.
L’unico dato riguarda i 276 chilogrammi di eroina e marijuana sequestrati nel 2011. “Un’inezia - sottolinea Arlacchi - sia in assoluto che rispetto alle risorse investite: l’Eulex è il solo organismo giudiziario occidentale che nel suo rapporto annuale non pubblica le cifre sulle sue attività”. Infine, per quanto riguarda il processo di adesione all'Ue, i progressi verso la democrazia e lo stato di diritto del Kosovo da quando ha dichiarato la propria indipendenza “sono ancora troppo ridotti per poter dare una valutazione positiva”, conclude Arlacchi.

 

Ambulatorio Emergency a Enziteto; Inaugurazione a ottobre con Strada

La Repubblica Bari, 19 apr. 2013

SARÀ la prima volta per un quartiere di Bari. E non uno a caso, ma nella periferia spesso dimenticata dalle istituzioni. Ecco allora che l'iniziativa assume un significato doppio. Gino Strada sarà in Pugliaa ottobre per presentare l'attività di Emergency e per inaugurare un ambulatorio mobile nel quartiere San Pio, l'ex Enziteto. Invitato dall'eurodeputato Pd Pino Arlacchi e dal presidente di Realtà Italia Giacomo Olivieri, il fondatore di Emergency si è dichiarato disponibile a ripetere il progetto anche in altre realtà pugliesi nel solco di una lunga attività sempre al fianco dei più deboli e dei più bisognosi e non solo sui fronti di guerra.

Leggi tutto...
 

Barletta, Incontro con Arlacchi sui fondi europei

La Buona Politica incontra l’on. Arlacchi: “Idee e progettualità grazie ai Fondi europei”

BAT - Il Quotidiano Italiano, 20 aprile 2013

di Dora Di Benedetto

All’incontro, organizzato dal movimento politico fondato a suo tempo dal compianto ex sindaco Francesco Salerno, erano presenti, fra gli altri, il presidente del circolo barlettano della “Buona Politica” Sabino Dicataldo, nonché aspirante al seggio del consiglio comunale e sostenitore del candidato sindaco Pasquale Cascella, Vincenzo Brandi esponente del movimento politico nazionale “Realtà Italia” e Michele Dicorato, consigliere provinciale della Buona Politica.

Leggi tutto...
 

Armi nucleari, Pino Arlacchi a Spazio Europa, 12 aprile 2013

Armi nucleari, Pino Arlacchi ospite dell'approfondimento settimanale di Gr Rai Parlamento "Spazio Europa", 12 aprile 2013

 

Droga, Pino Arlacchi a Radio 24

5 apr. 2013

Pino Arlacchi a "Nove in  punto": "“In Italia i consumatori in tutto il Paese sono 300mila cioè lo 0,5% della popolazione…Saviano dice che la coca la prendono tutti… Dire che chiunque ci circondi prende la droga è una grossa esagerazione"... Il mercato è completamente cambiato. Un chilo di cocaina all’ingrosso adesso costa un 20esimo di quello che costava 30-40 anni fa. C’è stato un crollo dei prezzi straordinario. In America un crollo totale dei consumatori, in Europa un aumento che non ha compensato le perdite americane. Oggi in definitiva abbiamo mercati che sono un quinto di quelli di trent’anni fa..."

Ascolta l'intervento di Arlacchi nel corso del dibattito condotto da Simone Spetia.

 

Fondi Europei, Arlacchi: "Più coordinamento tra Governo ed enti locali"

Pino Arlacchi a RegionEuropa: "I  nuovi fondi 2014/2020 dovrebbero essere gestiti dal governo nazionale in coordinamento con i comuni e le province, ossia gli enti territoriali di prossimita' piu' vicini ai cittadini e non piu' dalle Regioni che hanno dimostrato,soprattutto al Sud, di non saperli utilizzare al meglio e di non saperli spendere totalmente in buone pratiche europee".

 Rai3, RegionEuropa, intervista di Dario Carella, 7 apr. 2013

 

 

Recupero dei beni per i paesi della primavera araba in transizione

21 marzo 2013

In tutta la regione del Mediterraneo meridionale, i paesi della primavera araba in transizione si trovano ad affrontare gravi sfide politiche, economiche e sociali. Per questi paesi il recupero dei beni è una questione fortemente politica, poiché simboleggia il ripristino della giustizia e della responsabilità in nome della democrazia e dello Stato di diritto. Si tratta altresì di un'importante questione economica per i nostri vicini meridionali, in ragione del ruolo che tali fondi potrebbero svolgere, qualora restituiti in modo trasparente, nel contribuire alla ripresa economica.

La competenza effettiva per il recupero dei beni spetta innanzitutto agli Stati membri. In tale contesto l'UE svolge tuttavia un ruolo essenziale, che può rivelarsi decisivo. Le conclusioni dei copresidenti delle task force UE-Egitto e UE-Tunisia sottolineano tale aspetto, contenendo impegni ad intraprendere azioni concrete a livello di Unione e a rafforzare la cooperazione in materia. Nonostante la forte volontà politica dimostrata da tutte le parti interessate, rimangono molto limitati i risultati conseguiti dai soggetti impegnati in Egitto, Libia e Tunisia nel tentativo di recupero di beni acquisiti indebitamente.

Leggi tutto...
 

Nuclear threats and human rights in North Korea

Strasburgo, 13 mar. 2013

Debate

Pino Arlacchi (S&D ). - Mr President, I share the strong universal condemnation of the latest nuclear threat by North Korea. It is a blatant challenge to the non-proliferation regime and, as Madam Ashton said, a serious threat to lasting peace in the Korean Peninsula and to security in North-East Asia.

At the same time, I believe it is the appropriate moment to remember that no nation should own nuclear arms, not Iran, not North Korea, and not their critics who take the moral high ground. Global security cannot be guaranteed by a select club of nuclear powers that retain the privilege to annihilate all. Until we overcome this double standard, making the possession of nuclear bombs in itself illegal, we are unlikely to make even minimal progress in this area.

[source:www.europarl.europa.eu]

 

Ricordo di Antonio Manganelli

Per ricordare le qualità umane e lo spessore professionale di Antonio Manganelli, metto a disposizione dei lettori di questo sito i due brani tratti dal mio libro "Gli uomini del disonore" nei quali riporto il racconto di Antonino Calderone del suo incontro con Antonio Manganelli.

 

 

“Love from Taiwan": 100mila dollari per i bambini saharawi

A Bruxelles, il 19 marzo 2013, si è svolta la Cerimonia di Donazione su iniziativa degli eurodeputati Pino Arlacchi e Ivo Vaigl.

Oltre 100mila dollari per i bambini dei campi profughi Saharawi da parte di Taiwan e della Associazione spagnola Mundubat. “Love from Taiwan: Taiwan’s Humanitarian Aid to the Sahrawi People” è il titolo della cerimonia che si è svolta il 19 marzo scorso al Parlamento europeo su iniziativa degli eurodeputati  Pino Arlacchi e Ivo Vajgl, Vicepresidenti dell'Intergruppo sul Sahara occidentale.

All'iniziativa hanno partecipato Kuoyu Tung, Rappresentante di Taipei presso l'Ue e il Belgio, Oldřich Vlasák, Vice Presidente del Parlamento Europeo, Mohamed Sidati, Rappresentante del Fronte Polisario in Europa, Catherine Libert della Direzione Generale per gli Aiuti Umanitari e la Protezione Civile della Commissione europea (ECHO), Silvia Felipe, coordinatore del Dipartimento Cooperazione e aiuti Umanitari di Mundubat.

Leggi tutto...
 


Pagina 18 di 39
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

I luoghi comuni sui migranti

 La Repubblica, 31 agosto 2017 Lettera al Direttore CARO direttore, mi permetto di dissentire dalle critiche alla sinistra italiana avanzate martedì dal...

Articoli | 06 Set 2017

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 2060 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info