Home »
Attività Parlamento Europeo


Datagate: senatore Usa a Parlamento Ue, Obama farà riforma

E-mail Stampa PDF

"Pino Arlacchi ha chiesto ai rappresentanti del Congresso americano di "imparare dall'esperienza in Europa" dove il terrorismo "è stato battuto senza violare la democrazia".

(Ansa) - Bruxelles, 26 nov.2013 - Gli Stati Uniti "devono risolvere entro la primavera" gli eccessi della sorveglianza di massa rivelati dallo scandalo Datagate. E' quanto chiesto dal presidente della Commissione affari esteri del Parlamento europeo, il tedesco Elmar Brok, esponente della Cdu ed uno dei principali consiglieri della Cancelliera Angela Merkel, in apertura dell'audizione di oggi pomeriggio con il senatore americano Christopher Murphy, presidente della sottocommissione per gli affari europei, e con i membri del Congresso Gregory Meeks e Mario Diaz-Alabart.

Leggi tutto...
 

Fondi europei, modalità di intercettazione ed esperienze di buone pratiche

E-mail Stampa PDF

A Bruxelles, il 13 ottobre, si è svolto il dibattito con sindaci e amministratori della Campania, organizzato da Pino Arlacchi e dal Gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo.

«Vorremmo fare molto di più per le nostre comunità, ma da soli non ce la facciamo. Abbiamo bisogno di essere aiutati, guidati, ma soprattutto supportati per costruire il futuro del nostro territorio. Non è possibile vedere idee e progetti bloccati per colpa della burocrazia».
È l'appello lanciato da un gruppo di sindaci e amministratori campani invitati a Bruxelles dall'eurodeputato Pino Arlacchi.

«Vogliamo raccontare le nostre storie, che sono quelle di chi combatte ogni giorno l'illegalità e cerca di improntare il proprio lavoro con onestà e trasparenza perché il Sud non è soltanto criminalità. Non è possibile restare appesi ai ritardi dell'erogazione dei fondi e non avere più la voglia di programmare progetti grandi e piccoli. Siamo qui a Bruxelles anche per presentare le nostre difficoltà e per cercare di avere un filo diretto con l'Europa».

Al centro delle problematiche presentate dagli amministratori, l'utilizzo dei fondi europei e il dialogo con la Regione. L'accesso diretto dei comuni ai finanziamenti offerti dall'Europa potrebbe far accelerare, secondo loro, lo sviluppo di molte aree del Mezzogiorno.
Arlacchi ha quindi ribadito la sua proposta che è quella di togliere la gestione dei fondi europei alle regioni italiane, lasciando loro solo progetti di interesse regionale e grandi progetti, e fare in modo che la maggior parte delle risorse comunitarie venga gestita direttamente dai comuni o dalle associazioni di comuni.
Nel corso del dibattito inoltre, il grido di aiuto da parte di alcuni sindaci e imprenditori della Terra dei fuochi, dove oltre a fare i conti con l'emergenza sanitaria, si combatte con la grave crisi del settore agroalimentare campano.

 

Ue: Arlacchi (Pd) capo missione elettorale in Azerbaigian

E-mail Stampa PDF

Guiderà osservatori per presidenziali del 9 ottobre

(ANSA) - Bruxelles, 25 set. 2013 - L'eurodeputato del Pd Pino Arlacchi è stato nominato oggi dal Parlamento Ue capo della missione di osservatori che sarà inviata in Azerbaigian per le elezioni presidenziali del 9 ottobre. ''La missione ha l'obiettivo di sostenere il Paese nello svolgimento di elezioni eque e libere: queste missioni aiutano a costruire la pace e a rafforzare le istituzioni della democrazia in contesti travagliati, come l'Azerbaijan, in conflitto con l'Armenia dopo l'invasione di una parte del suo territorio'', ha commentato Arlacchi. L'eurodeputato ha inoltre sottolineato che la missione ''esaminerà il grado di efficienza e di trasparenza degli organismi che gestiscono le procedure di votazione, nonché il grado di libertà di riunione e di espressione garantito a candidati e schieramenti politici''.
 

 

Siria: "europarlamentari, non permettiamo stessi errori Iraq"

E-mail Stampa PDF

(ANSA) - Bruxelles, 28 Ago 13 - Esistono "seri indizi che le armi chimiche possano essere state usate dai ribelli" e "l'intervento armato si un gruppo di Paesi senza autorizzazione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu (...) è privo di fondamento legale ed è una replica dell'attacco all'Iraq del 2003". Lo sottolineano in una nota gli eurodeputati Pino Arlacchi (S&D), Susy De Martini (Ecr, il gruppo conservatore) e Ivo Vajgl (sloveno del gruppo liberal-democratico Alde).

Leggi tutto...
 

Fondi europei: circa l'80% dei fondi non utilizzato al Sud

E-mail Stampa PDF

Bruxelles, 17 giu. 2013

Risultati più soddisfacenti per Puglia e Basilicata che riescono a spendere il 50% delle risorse europee. Se n'è parlato nel corso di un incontro organizzato da Pino Arlacchi al Parlamento europeo.

Circa l’80% dei fondi stanziati dall’Unione europea per la programmazione 2007-2013 non è stato utilizzato dalle regioni Campania, Calabria e Sicilia, che rischiano così di perdere le risorse se non utilizzate.

"Un dato gravissimo – sottolinea Pino Arlacchi – che dimostra lo spreco intollerabile delle macchine burocratiche regionali". Se n’è parlato nel corso di un dibattito organizzato dall’eurodeputato a Bruxelles e dedicato in particolare al Mezzogiorno.

Leggi tutto...
 

Primavera araba, Arlacchi: "Da Pe grande contributo con voto per recupero beni dittatori"

E-mail Stampa PDF

Partito Democratico.it, 24 mag. 2013

“Il testo approvato dall'Aula di Strasburgo per il recupero dei beni sottratti agli ex dittatori, è il maggiore contributo dato finora dall'Unione europea per il consolidamento delle conquiste della primavera araba”.
Lo afferma l’europarlamentare del Pd, Pino Arlacchi, promotore della risoluzione approvata dal Parlamento europeo che istituisce un team di investigatori per il recupero dei beni sottratti agli ex dittatori dei paesi della primavera araba ed imboscati in Europa e altrove.
“L'obiettivo – aggiunge Arlacchi - é quello di fornire assistenza legale di alto livello ai paesi danneggiati su uno dei temi chiave delle relazioni tra Europa e paesi del vicinato meridionale, Libia, Tunisia ed Egitto. I beni rimpatriati saranno un asset cruciale per lo sviluppo di questi paesi”.
“La restituzione dei beni confiscati agli ex dittatori - conclude l'eurodeputato - é per noi un imperativo morale, oltre ad essere un segnale forte contro l'impunità dei responsabili della grande corruzione e un contributo al rafforzamento della democrazia e dello Stato di diritto”.

 

Mezzogiorno è Europa. La crisi, le sfide, le soluzioni

E-mail Stampa PDF

Martedì 14 maggio al Pe, dibattito organizzato da Pino Arlacchi

"Mezzogiorno è Europa. La crisi, le sfide, le soluzioni" è il titolo del dibattito che si svolgerà martedì 14 maggio 2013 a Bruxelles, nella sede del Parlamento europeo, dalle 15 alle 17 (sala A5G305). All'evento, promosso dall'eurodeputato Pd/S&D Pino Arlacchi, parteciperanno sindaci e amministratori di Calabria, Abruzzo e Molise. 

 

Arlacchi-De Angelis (Pd), in arrivo 20 mld fondi per Sud

E-mail Stampa PDF

Al Pe conferenza con amministratori Calabria, Abruzzo e Molise

(ANSA) - Bruxelles, 14 mag. 2013- La sfida prioritaria per il Mezzogiorno rimane riuscire a utilizzare al meglio i fondi strutturali dell'Ue, le uniche risorse ''sicure'' in tempi di crisi economica, per rilanciare la crescita e l'occupazione. E' il messaggio che arriva da Bruxelles, dove al Parlamento europeo si e' svolta una conferenza a cui hanno partecipato numerosi amministratori locali e regionali di Calabria, Abruzzo e Molise.

''Non bisogna inventarsi chissà che cosa per far partire la crescita del Mezzogiorno, gli esempi di buon governo esistono e vanno seguiti'', ha affermato l'eurodeputato del Pd Pino Arlacchi, promotore dell'evento.

Leggi tutto...
 

Fondi europei e risorse locali leve della rinascita del Mezzogiorno"

E-mail Stampa PDF

Fondi europei, Mezzogiorno e risorse locali al centro del dibattito in programma martedì 23 aprile 2013 al Parlamento europeo,dalle 16.30 alle 18.30 (sala ASP A3H-1). L'eurodeputato Pd/S&DPino Arlacchi, promotore dell'incontro, sarà tra i relatori insieme agli eurodeputati S&D Salvatore Caronna e Francesco De Angelis, (Commissione REGI - sviluppo regionale).

Alla tavola rotonda parteciperanno sindaci e amministratori locali della Campania.

 

Verso un'Europa libera dalle armi nucleari

E-mail Stampa PDF

Tavola rotonda a Bruxelles organizzata da Pino Arlacchi e Tarja Cronberg

Sulle armi nucleari l'Europa può ancora recuperare il tempo perduto?' Questo il tema posto al centro della tavola rotonda promossa da Pino Arlacchi e Tarja Cronberg, per  martedì 9 aprile 2013 a Bruxelles, al Parlamento europeo (Sala ASP5 G 365) dalle ore 14. Previsti gli interventi dei deputati europei Jarosław Walesa (EPP), Ivo Vajgl (ALDE), ANA Gomes (S&D), Michèle Rivasi (GREENS/EFA) e Helmut Scholz (GUE/NGL). 

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 7
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 254 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info