Home »
Suggerimenti di lettura


Afghanistan, aumentano le vittime civili Emergency: «Il 2013 anno peggiore dal 2001»

E-mail Stampa PDF

www.corriere.it, 12 feb. 2014

di Marta Serafini

Le vittime civili in Afghanistan sono cresciute del 14% nel 2013 rispetto all’anno precedente. Lo rivela un rapporto diffuso a Kabul dalla Missione delle Nazioni Unite di assistenza al Paese asiatico (Unama). Nel documento si denuncia che il conflitto afghano in cui si confrontano le forze governative con i gruppi oppositori armati ha causato 2.959 morti (+ 7% sul 2012) e 5.656 feriti (+17%) nella popolazione civile.

Leggi tutto...
 

Taliban peace talks: 'Peace and reconciliation' negotiations to take place in Qatar

E-mail Stampa PDF

'Peace and reconciliation' milestone comes after US drops request for formal rejection of al-Qaida as precondition to talks

The Guardian,

in Washington and in Kabul

The US is to open direct talks with Taliban leaders within days, it was revealed on Tuesday, after Washington agreed to drop a series of preconditions that have previously held back negotiations over the future of Afghanistan.

In a major milestone in the 12-year-old war, political representatives of the Taliban will shortly meet Afghan and US officials in Doha, the capital of Qatar, to discuss an agenda for what US officials called "peace and reconciliation" before further talks take place with Afghan government representatives soon after.

Leggi tutto...
 

Ricordo di Antonio Manganelli

E-mail Stampa PDF

Per ricordare le qualità umane e lo spessore professionale di Antonio Manganelli, metto a disposizione dei lettori di questo sito i due brani tratti dal mio libro "Gli uomini del disonore" nei quali riporto il racconto di Antonino Calderone del suo incontro con Antonio Manganelli.

 

 

£1bn pledged in aid to Syria fails to materialise

E-mail Stampa PDF

Gulf countries and other states including the UK pledged the money at a donor conference in Kuwait last month

Theguardian and ,

Some $1.5bn (£1bn) in aid pledged to Syria has largely failed to materialise, the UN said on Thursday, as the number of refugees who have fled the country reaches one million.

Gulf countries and other states including the UK pledged the money at a major donor conference in Kuwait last month. About $1bn was earmarked for neighbouring countries hosting refugees, with $500m for humanitarian aid to Syrians displaced internally by fighting.

But with the situation on the ground worsening dramatically since early this year, and with violence reaching unprecedented levels, the UN said it had received little of the $1.5bn promised. The UN's World Health Organisation (WHO) said it had received nothing. The UN refugee agency said it had got 30% of $496m pledged.

Leggi tutto...
 

Britain's arms deals with Sri Lanka revealed

E-mail Stampa PDF

The Guardian

Benn Quinn,

More than £2m worth of sales made last year to a government which has been accused of extensive human rights violations

Sri Lanka has been accused of extensive human rights violations in relation to its treatment of its Tamil minority and the suppression of armed separatists.

Small arms weaponry, ammunition and various other military equipment were among millions of pounds' worth of goods exported last year from Britain to Sri Lanka under licences for arms and other closely regulated exports.

Statistics taken from the British government's own database for strategic export controls show items ranging from assault rifles and shotguns through to weapons sights, pistols and ammunition were sold last year to the South Asian nation's government, which has been accused of extensive human rights violations in relation to its treatment of its Tamil minority and the suppression of armed separatists, who have also been acused of abuses.

Leggi tutto...
 

Ingroia divide sinistra e magistratura

E-mail Stampa PDF

Pino Arlacchi, eurodeputato Pd, studioso di mafia: «Il fastidio della Boccassini nascondeva un giudizio preciso sull'operato di Ingroia a Palermo che in molti condividiamo. È stato un pm mediocre, proiettato in politica dai media che ne hanno fatto un'icona. Il paragone è sproporzionato. Sono lontani anni luce. Di lui in 18 anni nè Falcone, nè Borsellino mi hanno mai parlato. Il problema è che fa politica come faceva le inchieste».

Segnalo ai lettori di questo sito, l'articolo di Virginia Piccolillo sul Corriere della Sera del 1 febbraio 2013, con una mia dichiarazione su Antonio Ingroia.

Corriere della Sera, 1 febbraio 2013

Lo scontro D'Ambrosio: è vissuto con fastidio perché può far perdere il Pd. Arlacchi: "no, era un pm mediocre".

ROMA - Ora basta. «Bisogna chiudere questa pagina», dichiara Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione Civile, sperando che cessino le polemiche per la citazione di Giovanni Falcone e delle critiche subite dai colleghi quando lasciò la procura di Palermo. Ma da «equivoco» o «manipolazione» - come l'ha definita lo stesso Ingroia, opponendosi a chi come Ilda Boccassini gli rinfacciava un paragone «inaccettabile» - la vicenda si è trasformata in questione politica che divide i cuori nella magistratura e nella sinistra.

Leggi tutto...
 


ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 274 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info