Arlacchi lascia IdV. Critiche a Di Pietro elogi a Scopelliti

E-mail Stampa PDF

Il Quotidiano, 7 set.2010

di Adriano Mollo

COSENZA– Pino Arlacchi, europarlamentare di Idv, sociologo, originario di Gioia Tauro, rompe con Di Pietro. Si è autosospeso dal partito in aperto dissenso con quanto è accaduto a Torino la scorsa settimana. Quella contestazione al Presidente del Senato Renato Schifani da parte dei grillini e del “popolo viola” è troppo.
«Anziché essere un partito di popolo capace di parlare a tutti» Idv sta diventando un partito «antidemocratico» e, soprattutto, utilizza l’antimafia in modo “primitivo e inaccettabile”.

Antonio Di Pietro ha definito i contestatori «difensori della legalità», per Arlacchi «non si può giustificare in alcun modo un’azione di violenza politica e di intimidazione messa in atto in una manifestazione pubblica nei confronti di una persona che può anche non piacere, e a me Schifani non piace, ma che ha il diritto di iscriversi e di parlare. Nessuno – aggiunge – può definire un altro mafioso se non ci sono prove certe e sentenze emesse da organismi di Stato».

Arlacchi spiega che l’antimafia negli anni ’90 è diventata «un movimento di massa che ha trasformato la cultura della Sicilia e della Calabria e di tutta l’Italia del sud». «Però – puntualizza – c’è stato sempre un filo conduttore: la democrazia e la non violenza. Questo sta nel dna dell’antimafia e non si può consentire a chiunque di sporcare questo patrimonio». «Fino a quando Di Pietro non cambierà linea e strategia e soprattutto – puntualizza – fino a che non rinsavirà starò fuori perché non si possono inseguire i movimenti e le posizioni più estreme che fanno a pugni con la storia di Idv e della legalità». Arlacchi evidenzia anche la poca democrazia che c’è nel partito. Quando gli facciamo notare che c’è l’area che fa riferimento a De Magistris obietta: «In Idv esiste solo un potere e un punto di riferimento che è Antonio Di Pietro. La linea di De Magistris è un’invenzione di voi giornalisti, non è mai esistita una linea alternativa a quella di Di Pietro che si è espressa in modo visibile, con mozioni congressuali». Ma una posizione alternativa a quella di Di Pietro Arlacchi la auspica: «Sarei stato contento di creare all’interno di Idv una diversificazione, rispetto alle uniche decisioni riconosciute all’interno del partito che sono quelle di Di Pietro». La nascita di un nuovo partito di centro e gli altri movimenti li guarda con distacco. «Il mio profilo è chiaro, sono un uomo di sinistra. Non partecipo al gioco degli schieramenti». Crede all’alleanza tra Idv e Partito democratico. «È fondamentale» dice e prova a sbilanciarsi: «non ha senso l’esistenza stessa di Idv, dovrebbe confluire dentro il Pd».

Poi Arlacchi parla del caso Reggio. «Sono contento che a Reggio le istituzioni si muovano bene contro la ‘ndrangheta. Finalmente dopo anni di scarso impegno abbiamo un sistema della magistratura e degli apparati investigativi che stanno ottenendo degli ottimi risultati nella lotta contro le cosche». L’europarlamentare parla anche della Regione: «Sono contento nel vedere che l’esordio del presidente Scopelliti sia incoraggiante e positivo con la pulizia e la razionalizzazione della sanità che lui sta avviando, dove si scontra con decenni di lassismo e corruzione. Razionalizzare la sanità in Calabria vuol dire colpire interessi mafiosi e para-mafiosi, certe volte peggiori della stessa ‘ndrangheta e se Scopelliti si muove in questa direzione con coraggio e determinazione è un fatto inedito e incoraggiante. Preferisco vedere questi segni nella mia regione».

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

L'Eredità di Giovanni Falcone ed i rischi del presente

L'Antidiplomatico 23 Maggio 2020   “Potrei fare a meno di tanti colleghi, ma non potrei mfare a meno di Pino Arlacchi” Giovanni Falcone Il...

Articoli | 23 Mag 2020

Ora attenti a questa Finanza predatoria

Il Fatto Quotidiano 21 Maggio 2020 Lo scenario di queste settimane richiama per certi versi quello del “golpe dello spread” che...

Articoli | 21 Mag 2020

"Dietro l'aggressione imperiale contro il Venezuela c'è un racket mafioso

L'Antidiplomatico 12 Maggio 2020 L’ ultima aggressione al Venezuela, la sesta in due anni, è appena fallita. Gli Stati Uniti hanno...

Articoli | 13 Mag 2020

Gli Stati Uniti dal governo mondiale alla protezione mafiosa

La Fionda, 7 Maggio 2020 In questi tempi arroventati, si cercano i precedenti della crisi attuale e si discute molto, perciò,...

Articoli | 10 Mag 2020

Conte difende il nostro paese dai figli di Troika

Il Fatto Quotidiano, 7 Maggio 2020 In questi tempi di fuoco, l’unico uomo di governo che pare aver capito qual è...

Articoli | 10 Mag 2020

Pino Arlacchi all'Antidiplomatico: "Un Piano B prima che la finanza predatoria colpisca l'Italia"

L'Antidiplomatico, 25 Aprile 2020 Professore, come commenta l’ accordo del Consiglio Europeo dell’ altro ieri che ratifica le conclusioni dell’ Eurogruppo...

Articoli | 10 Mag 2020

Pino Arlacchi - Il nuovo ordine mondiale (che non ci sarà)

L'Antidiplomatico, 24 Aprile 2020 Circola una retorica sensazionalista che vede la sindrome del Coronavirus come una svolta radicale della storia moderna:...

Articoli | 10 Mag 2020

L’anomalia italiana è la Lombardia

Il Fatto Quotidiano, 9 Aprile 2020 L’anomalia dell’alto numero di decessi italiani per coronavirus rispetto a quelli del resto del mondo...

Articoli | 10 Mag 2020

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana"

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana

Il Periodista, 1 Aprile 2020 di Ruggero Tantulli. Il Periodista ha chiesto a Pino Arlacchi, ex vicesegretario dell'Onu e architetto della...

Articoli | 10 Mag 2020

Cina e Stati Uniti: la grande sfida alla pandemia mondiale

Il Fatto Quotidiano, 30 Marzo 2020 Pechino ha preso il problema per le corna, scegliendo la guerra al Covid. Una decisione...

Articoli | 10 Mag 2020

Newsletter


Chi è Online

 296 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info