Arlacchi lascia IdV. Critiche a Di Pietro elogi a Scopelliti

E-mail Print PDF

Il Quotidiano, 7 set.2010

di Adriano Mollo

COSENZA– Pino Arlacchi, europarlamentare di Idv, sociologo, originario di Gioia Tauro, rompe con Di Pietro. Si è autosospeso dal partito in aperto dissenso con quanto è accaduto a Torino la scorsa settimana. Quella contestazione al Presidente del Senato Renato Schifani da parte dei grillini e del “popolo viola” è troppo.
«Anziché essere un partito di popolo capace di parlare a tutti» Idv sta diventando un partito «antidemocratico» e, soprattutto, utilizza l’antimafia in modo “primitivo e inaccettabile”.

Antonio Di Pietro ha definito i contestatori «difensori della legalità», per Arlacchi «non si può giustificare in alcun modo un’azione di violenza politica e di intimidazione messa in atto in una manifestazione pubblica nei confronti di una persona che può anche non piacere, e a me Schifani non piace, ma che ha il diritto di iscriversi e di parlare. Nessuno – aggiunge – può definire un altro mafioso se non ci sono prove certe e sentenze emesse da organismi di Stato».

Arlacchi spiega che l’antimafia negli anni ’90 è diventata «un movimento di massa che ha trasformato la cultura della Sicilia e della Calabria e di tutta l’Italia del sud». «Però – puntualizza – c’è stato sempre un filo conduttore: la democrazia e la non violenza. Questo sta nel dna dell’antimafia e non si può consentire a chiunque di sporcare questo patrimonio». «Fino a quando Di Pietro non cambierà linea e strategia e soprattutto – puntualizza – fino a che non rinsavirà starò fuori perché non si possono inseguire i movimenti e le posizioni più estreme che fanno a pugni con la storia di Idv e della legalità». Arlacchi evidenzia anche la poca democrazia che c’è nel partito. Quando gli facciamo notare che c’è l’area che fa riferimento a De Magistris obietta: «In Idv esiste solo un potere e un punto di riferimento che è Antonio Di Pietro. La linea di De Magistris è un’invenzione di voi giornalisti, non è mai esistita una linea alternativa a quella di Di Pietro che si è espressa in modo visibile, con mozioni congressuali». Ma una posizione alternativa a quella di Di Pietro Arlacchi la auspica: «Sarei stato contento di creare all’interno di Idv una diversificazione, rispetto alle uniche decisioni riconosciute all’interno del partito che sono quelle di Di Pietro». La nascita di un nuovo partito di centro e gli altri movimenti li guarda con distacco. «Il mio profilo è chiaro, sono un uomo di sinistra. Non partecipo al gioco degli schieramenti». Crede all’alleanza tra Idv e Partito democratico. «È fondamentale» dice e prova a sbilanciarsi: «non ha senso l’esistenza stessa di Idv, dovrebbe confluire dentro il Pd».

Poi Arlacchi parla del caso Reggio. «Sono contento che a Reggio le istituzioni si muovano bene contro la ‘ndrangheta. Finalmente dopo anni di scarso impegno abbiamo un sistema della magistratura e degli apparati investigativi che stanno ottenendo degli ottimi risultati nella lotta contro le cosche». L’europarlamentare parla anche della Regione: «Sono contento nel vedere che l’esordio del presidente Scopelliti sia incoraggiante e positivo con la pulizia e la razionalizzazione della sanità che lui sta avviando, dove si scontra con decenni di lassismo e corruzione. Razionalizzare la sanità in Calabria vuol dire colpire interessi mafiosi e para-mafiosi, certe volte peggiori della stessa ‘ndrangheta e se Scopelliti si muove in questa direzione con coraggio e determinazione è un fatto inedito e incoraggiante. Preferisco vedere questi segni nella mia regione».

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 308 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info