European Parliament conf to discuss fighting with Afghan drugs

E-mail Stampa PDF

BRUSSELS, June 28 (Itar-Tass) — Struggle with drugs trafficking from Afghanistan is the main subject of an international conference in the European Parliament that will be attended by the director of Russia’s Federal Service for Control over the Circulation of Narcotic Drugs and Psychotropic Substances /FSKN/, Viktor Ivanov.

The conference is titled ‘The Implementation of a New Strategy for Afghanistan’ has been organized by the Group of the Progressive Alliance of Socialists and Democrats.

Apart from struggling with the flows of drugs coming out of Afghanistan, the participants in the conference will also consider international participation in the efforts to rehabilitate the Afghan economy and to reorient the Afghan farming sector from the drug crops over to normal agricultural products.

Organizationally, the gathering will split into three sections – ‘The peace process and the role of key regional and international actors’, ‘A five-year plan for eliminating opium production in Afghanistan’, and ‘New Prospects for the EU work in Afghanistan’.

The organizers have invited a number of senior officials from Kabul to attend. Their list includes Scham L. Bathija, the Senior Adviser and Minister for Economic Affairs to the President of Afghanistan, Suraja Dalil, the Minister of Public Health and Jarullah Mansoori, the Minister of Rural Rehabilitation and Development.

Viktor Ivanov is expected to take part in a discussion of the five-year plan for elimination of opium-containing cultures in Afghanistan. Other senior speakers are Pino Arlacchi, the European Parliament’s rapporteur on Afghanistan, and Jonathan Lucas, the director of the United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute.

Ivanov addressed a presentation of the world report on narcotic drugs at the UN headquarters last week. He said in his speech there that Afghan drugs have carried away the lives of about a million people in the countries adjoining Afghanistan.

Ivanov urged the UN to put the problem of Afghan drugs on the list of issues to be discussed by the General Assembly session.

Plantations of opium poppy occupy almost 123,000 hectares of land in Afghanistan. The world total area under these’ crops’ is 195,700 hectares.

 

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 143 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info