Securing European Union support for an international treaty to create a nuclear weapons-free world within 10 years

E-mail Stampa PDF

16 October 2009

There have recently been significant developments related to the question of nuclear weapons. On 24 September 2009, the United Nations Security Council voted unanimously in favour of a resolution on disarmament and non-proliferation addressing the issue of the total abolition of nuclear weapons.

In addition, in December 2009, the US and Russia are due to sign a treaty which will reduce the number of strategic weapons deployed, and the US has pledged even further cuts to its nuclear arsenal. At this critical juncture, the EU should accelerate its action towards the elimination of nuclear weapons. With the same objective, the EU should pursue closer cooperation with its partners, in particular the US and Russia. The EU should also seize the opportunity represented by the 2010 UN NPT review conference to call for the establishment of an international treaty abolishing nuclear weapons. Such a treaty must prohibit development, testing, production and stockpiling of nuclear weapons and oblige states that possess nuclear armaments to disarm. This treaty must also prohibit the production of fissile material and require the destruction of delivery vehicles. The same treaty will remove any justification advanced by countries which possess nuclear weapons outside the NPT regime for keeping them. Nuclear armaments should assume the same status - a complete ban - as chemical and biological weapons. Furthermore, the European Union should actively support global efforts to establish a 10-year timeframe for achieving a nuclear weapons-free world.

In line with the commitments enshrined in the EU Strategy against the Proliferation of WMD (European Council, 12 December 2003), what recent steps has the Council taken in order to achieve a nuclear weapons-free world? Does the Council agree that the European Union should try to establish a timeframe of 10 years to achieve this goal?

 

ORAL QUESTION WITH DEBATE pursuant to Rule 115 of the Rules of Procedure by Pino Arlacchi, on behalf of the ALDE Group to the Council

 

[source: www.europarl.europa.eu]

Italian version (.pdf)

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 147 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info