Afghanistan: Arlacchi, no a distruzione militare colture oppio

E-mail Stampa PDF

Serve Agenzia con i Fondi europei per sradicamento progressivo

(ANSA) - Roma, 4 mar.2010 - "Le coltivazioni di oppio in Afghanistan devono essere eliminate in maniera totalmente indipendente dalle operazioni militari perché in questo modo se ne comprometterebbe irrimediabilmente il risultato". Ne è convinto Pino Arlacchi, europarlamentare dell'Italia dei valori e vicepresidente della Delegazione europea per le relazioni con l'Afghanistan.

 La strada giusta invece, ha spiegato Arlacchi parlando al telefono con l'ANSA da Herat, dove è giunto ieri da Kabul, "é un'Agenzia afghana con l'assistenza tecnica europea, la cui creazione è stata sottoscritta dal governo di Hamid Karzai".

L'Agenzia, "che dovrebbe essere finanziata con 100.000 euro l'anno, avrebbe il compito di sradicare le colture in 5 anni, con una media del 20 % l'anno, e consolidare i risultati nei successivi cinque anni" soprattutto attraverso "programmi di sviluppo alternativi" per i contadini.

Il parlamentare - che ha incontrato Karzai, i principali esponenti del governo, i vertici di Isaf e uno dei "mediatori semi ufficiali" tra il presidente afghano e la leadership talebana in Pakistan, Abdallah Zaeef, - dovrà redigere una serie di raccomandazioni da sottoporre all'Europarlamento e che, una volta approvate, "diverranno le linee guida della strategia europea" in Afghanistan. Tra i punti chiave, la riforma dei finanziamenti all'Afghanistan, la destinazione di una parte dei fondi europei per l'eliminazione delle colture di oppio, la prosecuzione del sostegno dell'Europa alla Conferenza di Londra che prevede, fra l'altro la reintegrazione dei talebani che abbiano tagliato i legami con Al Qaida e abbiano rinunciato alla violenza.(ANSA).

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

I luoghi comuni sui migranti

 La Repubblica, 31 agosto 2017 Lettera al Direttore CARO direttore, mi permetto di dissentire dalle critiche alla sinistra italiana avanzate martedì dal...

Articoli | 06 Set 2017

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 166 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info