Terni steelworks: saving the industrial site and jobs

E-mail Print PDF

22 October 2012

The merger plan between two European stainless steel producers (the Finnish Outokumpu company and the German Inoxum) was intended to deliver benefits to the European industry with the structural change needed to preserve jobs on the two companies' main production sites: Terni in Italy, Tornio in Finland and Krefeld in Germany.

The merger is being investigated by the European Commission, which has identified possible competition problems relating to the joint market share, which would exceed 50%. In order to resolve these problems and approve the merger, the Commission has asked the parties to dispose of some assets. The sale of the Swedish production sites initially seemed to be enough, but on 9 October Outokumpu announced that it wanted to the put the Terni site in Italy up for sale. In addition to the sale, the company has mentioned the possibility of splitting up the site, as it has said that the bright annealing production line (which would be transferred to an Outokumpu group site) and the Tubificio tubular unit at Terni would not be included in the transaction.

An operation of this kind would mean the loss to the European steel industry of a high-value integrated site, completely counter to the objectives of a strong European industrial policy. What is more, splitting up the site could also have a negative impact in terms of finding a potential purchaser.

The Commission is therefore asked to reply to the following questions:

1.    What measures and safeguards does it intend to adopt, including under competition law, to protect the Terni industrial site and to avoid any risk of its sale to parties interested in speculative operations unrelated to the industrial sector in question?

2.    Given that following the expiry of the ECSC Treaty, dealing with the economic and social consequences of developments in the steel industry is one of the Commission's tasks, what measures does it intend to take to protect the thousands of jobs now under threat in the EU?

3.    What is the overall situation concerning the company changes and restructurings underway in the steel sector in the European Union?

E-009606/2012

Question for written answer  to the Commission

Rule 117

Roberta Angelilli (PPE), Gianni Pittella (S&D), Amalia Sartori (PPE), Mario Mauro (PPE), Niccolò Rinaldi (ALDE), Giuseppe Gargani (PPE), Francesco Enrico Speroni (EFD), David-Maria Sassoli (S&D), Lara Comi (PPE), Licia Ronzulli (PPE), Debora Serracchiani (S&D), Clemente Mastella (PPE), Francesco De Angelis (S&D), Antonello Antinoro (PPE), Andrea Zanoni (ALDE), Marco Scurria (PPE), Alfredo Antoniozzi (PPE), Vincenzo Iovine (S&D), Carlo Fidanza (PPE), Salvatore Tatarella (PPE), Gino Trematerra (PPE), Cristiana Muscardini (ECR), Paolo Bartolozzi (PPE), Giovanni La Via (PPE), Vittorio Prodi (S&D), Pino Arlacchi (S&D), Guido Milana (S&D), Potito Salatto (PPE), Paolo De Castro (S&D), Claudio Morganti (EFD), Barbara Matera (PPE), Mario Pirillo (S&D), Crescenzio Rivellini (PPE), Carlo Casini (PPE), Oreste Rossi (EFD), Giancarlo Scottà (EFD), Sergio Paolo Francesco Silvestris (PPE), Andrea Cozzolino (S&D), Iva Zanicchi (PPE), Aldo Patriciello (PPE), Lorenzo Fontana (EFD), Matteo Salvini (EFD), Herbert Dorfmann (PPE), Tiziano Motti (PPE), Alfredo Pallone (PPE), Gabriele Albertini (PPE), Erminia Mazzoni (PPE), Gianluca Susta (S&D), Sergio Gaetano Cofferati (S&D), Rita Borsellino (S&D), Elisabetta Gardini (PPE), Antonio Cancian (PPE), Salvatore Iacolino (PPE), Leonardo Domenici (S&D), Roberto Gualtieri (S&D), Silvia Costa (S&D), Gianni Vattimo (ALDE), Patrizia Toia (S&D), Luigi Berlinguer (S&D), Pier Antonio Panzeri (S&D), Raffaele Baldassarre (PPE), Vito Bonsignore (PPE), Luigi Ciriaco De Mita (PPE), Mara Bizzotto (EFD) and Francesca Balzani (S&D)

[source:www.europarl.europa.eu]

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 989 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info