Afghanistan: Ok Commissione Esteri Europarlamento a Strategia UE

E-mail Print PDF

(AGI) - Bruxelles, 10 nov. 2010 - Con 60 voti a favore, 4 astenuti e uno contrario, la Commissione esteri del Parlamento europeo ha dato via libera al rapporto sulla nuova strategia dell'Unione Europea in Afghanistan elaborato da Pino Arlacchi, deputato europeo del gruppo liberal-democratico ed ex vicesegretario generale dell'ONU.

 

''Mi rendo conto che si tratta di uno dei documenti piu' critici mai approvati a Bruxelles su un intervento NATO e sulla condotta dell'Europa e degli Stati Uniti in Afghanistan negli ultimi 10 anni. Ma era necessaria un'analisi impietosa per uscire da una impasse che comporta costi sempre meno accettabili per i nostri cittadini. Non potevamo continuare a seguire gli errori americani. Il punto di partenza del mio rapporto è proprio il fallimento dello strumento militare e la necessità di una soluzione politica della crisi afghana'', ha detto in una nota Arlacchi spiegando che la strategia di uscita si basa su quattro direttive: la cessazione dello scandalo degli aiuti internazionali che svaniscono per l'80% lungo il percorso tra i paesi donatori e l'Afghanistan; il sostegno pieno ai negoziati di pace tra il governo Karzai e i Talebani e gli altri gruppi insurrezionali; un grande piano di formazione della polizia afghana che consenta il ritiro dei nostri soldati senza lasciare il paese nel caos; l'eliminazione delle coltivazioni di oppio in 5 anni attraverso lo sviluppo di produzioni alternative e la cooperazione tra l'Europa e la Russia, paese invaso di recente dall'eroina di origine afghana.
Accanto all'eliminazione dell'oppio afghano, che intossica un milione e mezzo di consumatori europei, esistono anche altre due ''linee rosse'' che l'Unione Europea deve stabilire in quel Paese: l'impegno di tutte le parti a bandire Al Queda ed ogni altro gruppo terroristico, e il rispetto della Costituzione afghana.

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 231 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info