Un codice comportamentale

E-mail Print PDF

Per Pino Arlacchi una regolamentazione sulle candidature è soltanto un palliativo

Il Quotidiano della Calabria, 21 feb. 2010

di Cesarina Riccio

Marina di Gioiosa - L’approvazione da parte della commissione parlamentare antimafia del codice di autoregolamentazione per le candidature, riunitasi nella città dello Stretto pochi giorni fa, sta alla base della lotta alle infiltrazioni mafiose nella composizione delle liste elettorali per porre fine alla commistione tra politica e mafia, ha suscitato le polemiche di chi come l’europarlamentare di Italia dei Valori, Pino Arlacchi sostiene al pari di altri parlamentari, che questo codice utilizzato per la formazione delle liste elettorali, è un “palliativo”.

Più che un codice etico – sostiene l’onorevole – servirebbe un comportamento etico dei candidati. I partiti - continua il professore di sociologia, che così preferisce qualificarsi – anziché guardare ai pacchetti di voti guardano alla forza clientelare del candidato. Quando i partiti decideranno di cambiare si potrà realizzare la vera svolta, prosegue Arlacchi - ma devono essere i cittadini ad obbligarli a farlo. Questo è quanto ha dichiarato Pino Arlacchi, in seguito alla domanda posta dalla sottoscritta, in occasione della presentazione del suo libro intitolato “Gli uomini del disonore “ che si è tenuta nella mattinata di sabato presso l’ Istituto comprensivo di Marina di Gioiosa Jonica, davanti agli alunni della scuola ed ai docenti. Erano presenti inoltre, la candidata al Consiglio regionale delle elezioni di fine marzo, Giovanna D’Agostino, Gerardo Dominijanni della procura antimafia di Catanzaro, il vicario vescovile della Diocesi di Locri Gerace, Cornelio Femia, per discutere di “La legalità nella nostra cultura“. Ad aprire i saluti dell’ incontro è stata il dirigente scolastico Maria Teresa Murdocca, tra gli interventi ha partecipato inoltre Vincenzo Pagano, presidente del consiglio di Istituto.
 

 

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 285 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info