Bari, Arlacchi appoggia Olivieri

E-mail Print PDF

Arlacchi appoggia Olivieri Petruzzelli: «Vincerò io»

Tutti i candidati in giro per quartieri, tra raccolta di firme e incontri vari

La Gazzetta del Mezzogiorno, 19 gen. 2014

Centrosinistra in movimento verso le primarie: «Firma day» per Giacomo Olivieri che ieri, in via Argiro, ha raccolto firme utili alla candidatura raggiungendo quota seicento. Al suo fianco Pino Arlacchi, europarlamentare del Pd, che lo sostiene a spada tratta: «Realtà Italia è un movimento di centrosinistra che esprime direttamente la società civile e che sta raccogliendo sempre più consensi in tutte le regioni del Centro Sud. La candidatura di Giacomo Olivieri a sindaco di Bari è un grande arricchimento per la nostra coalizione. È un apporto fondamentale perché senza Realtà Italia sarà molto difficile che il centrosinistra governi questa città».
«Il programma di Olivieri - ha detto Arlacchi - ha basi solide ed è molto concreto. Tra i punti che mi hanno spinto a sostenerlo, l’importanza al concetto di sicurezza. La criminalità è solo l’effetto finale di un malessere più profondo che nasce dal disagio sociale tra i giovani e dalla disoccupazione».
Durante l’incontro in via Argiro si è parlato soprattutto di sicurezza. «Il benessere dei miei concittadini è al primo posto nel mio programma - ha detto Olivieri - serve più sicurezza, in centro e soprattutto in periferia perché in assenza la città si spegne e l’economia si ferma. Tanti cittadini mi stanno chiedendo d’impegnarmi a cambiare al più presto la situazione di Bari. Sono convinto che serva concretezza da parte della politica se non si vuole che continui a germogliare l’antipolitica».

«Più del 50% dei cittadini baresi non vuole più andare a votare - aggiunge Olivieri - io sto provando a spiegare che Bari può cambiare con l'impegno e il coinvolgimento nella vita pubblica, ad essere protagonisti del centrosinistra barese. Ho anche cominciato a sottoscrivere con i cittadini una serie di documenti contenenti impegni programmatici».
Nell’esporre i punti su cui basa la sua candidatura Olivieri risponde tra le righe agli altri candidati sindaco di centrosinistra: «Ho dichiarato il mio impegno anche per far tornare a essere Bari una città-porto, con uno scalo marittimo aperto ai cittadini oltre che ai turisti - afferma Olivieri - il rapporto tra il mare ed i baresi va tutelato e valorizzato a cominciare dal rinnovamento del lungomare » .
E ancora: «Inoltre, ancor prima che il nuovo Piano urbanistico generale della città sostituisca l’ormai obsoleto Piano Quaroni in vigore dal 1976, c’è la necessità di riorganizzare alcuni spazi rimettendoli da subito a disposizione dei cittadini». «I baresi in questi anni non sono stati a guardare - spiega Olivieri - e a granvoce hanno segnalato alcune delle esigenze a cui bisogna rispondere».
In giro per quartieri anche Pietro Petruzzelli: «Se il centrosinistra celebra le primarie il merito è della coalizione ma una parte di quel merito è anche legata alla mia candidatura e alla mia richiesta di primarie come momento di sintesi e occasione per generare entusiasmo».
Ogni candidato schiera i suoi pezzi da novanta: «I miei - dice Petruzzelli - sono le più di quattromila persone incontrate sin da maggio, quando presentai la mia candidatura in piazza Umberto con una sedia rossa, di quelle “apri e chiudi”. Nessuno sponsor, solo lavoro».
Ieri mattina in giro a Poggiofranco, poi incontri vari con associazioni e cittadini. Le aspettative dalle primarie: «Sono convito che sarò io il candidato di centrosinistra - dice Petruzzelli - se così non fosse sosterrò con forza e con lealtà il candidato che vincerà.
L’obiettivo comune è quello di far vincere il centrosinistra. Non vedo l’ora di confrontarmi con gli altri candidati sulla nostra idea di città»

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 258 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info