Comunicati Stampa/Agenzie


Minacce sindaco di Benestare, Arlacchi: "prosegua suo impegno"

E-mail Stampa PDF

(ANSA) - Catanzaro, 3 ott. 2013 - ''Esprimo la mia vicinanza al sindaco di Benestare Rosario Rocca, esempio di come anche in Calabria sia possibile il buon governo del territorio basato sui principi di solidarietà e trasparenza''. Lo afferma in una nota l'eurodeputato Pd/S&D Pino Arlacchi.

''Mi auguro - prosegue Arlacchi - che Rocca possa proseguire la sua battaglia di legalità per il difficile territorio della Locride, insieme alla comunità di Benestare che lo ha voluto come primo cittadino, e a tutta la Calabria onesta''.

 

Diritti umani, Arlacchi: "Confermata maggioranza pro-Saharawi al Pe"

E-mail Stampa PDF

(AGENPARL), 24 set. 2013 - La Commissione Affari Esteri del Parlamento Europeo ha approvato un Rapporto sui diritti umani nella Regione del Sahel, e in particolare, sulla situazione nel Western Sahara. "Quella di oggi è una grande vittoria che ribadisce la pluriennale condanna del Parlamento Europeo all'occupazione marocchina del territorio Saharawi". É quanto afferma l'europarlamentare del Pd Pino Arlacchi, membro della Commissione Affari esteri e della sotto-commissione Diritti Umani, nonché relatore ombra del rapporto.

Leggi tutto...
 

Arlacchi, ok Bucarest a confisca discarica Ciancimino

E-mail Stampa PDF

Annuncio dopo un incontro con il premier romeno Ponta

(ANSA) - Bucarest 18 set. 2013 - Il governo romeno ha dato il via libera all'eliminazione dell'ultimo ostacolo all'efficiente amministrazione della società titolare della discarica confiscata a prestanome italiani di Massimo Ciancimino, associati a cittadini romeni. Lo ha riferito l'eurodeputato del Pd Pino Arlacchi, dopo un incontro a Bucarest con il premier romeno Victor Ponta, di cui Arlacchi è consigliere speciale per il contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione, e con il ministro romeno della giustizia, Robert Cazanciuc.

Leggi tutto...
 

Romania: via libera del governo a confisca discarica di Ciancimino

E-mail Stampa PDF
Bucarest, 17 set. 2013-  (Agenzia Nova) - L'esecutivo della Romania ha dato il via libera all'eliminazione dell'ultimo ostacolo all'efficiente amministrazione della società titolare della discarica confiscata a prestanome italiani di Massimo Ciancimino, associati a cittadini romeni. E’ quanto emerge da un incontro a Bucarest, tenuto nel palazzo del governo, tra il premier Victor Ponta e Pino Arlacchi, eurodeputato del Partito democratico, consigliere speciale di Ponta per il contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione. “Sono soddisfatto - dichiara in una nota Pino Arlacchi - per la sensibilità dimostrata dal primo ministro Ponta e per la completa disponibilità del governo rumeno a superare le carenze della legislazione della Romania in tema di buona gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. “Il caso di riciclaggio – conclude Arlacchi - che ha come protagonista Massimo Ciancimino, condannato in via definitiva proprio per riciclaggio, è diventato un eccellente esempio di cooperazione giudiziaria internazionale e di unificazione dello spazio giuridico europeo”. L’eurodeputato del Pd ha anche incontrato il ministro romeno della giustizia Robert Cazanciuc.
 
 

Siria: "europarlamentari, non permettiamo stessi errori Iraq"

E-mail Stampa PDF

(ANSA) - Bruxelles, 28 Ago 13 - Esistono "seri indizi che le armi chimiche possano essere state usate dai ribelli" e "l'intervento armato si un gruppo di Paesi senza autorizzazione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu (...) è privo di fondamento legale ed è una replica dell'attacco all'Iraq del 2003". Lo sottolineano in una nota gli eurodeputati Pino Arlacchi (S&D), Susy De Martini (Ecr, il gruppo conservatore) e Ivo Vajgl (sloveno del gruppo liberal-democratico Alde). I tre parlamentari definiscono "assai poco plausibile che Assad abbia fatto uso di armi chimiche proprio nei giorni in cui erano in arrivo gli ispettori dell'Onu". Facendo riferiemnto all'audizione a porte chiuse del segretario generale del servizio diplomatico europeo, Pierre Vimonti, che si e' tenuta oggi davanti alla Commissione Esteri del Parlamento europeo, i tre deputati affermano che "dalla riunione odierna è apparso chiaro come larga parte dei parlamentari europei presenti in Commissione Esteri non siano favorevoli a un intervento militare in Siria privo di evidenze sicure sui fatti e privo di basi legali".

 

Usura: De Masi lascia; Arlacchi, inaccettabile no a fondi

E-mail Stampa PDF

(Ansa) - Gioia Tauro (Reggio Calabria), 3 lug.2013 - ''Denuncio con fermezza quanto sta accadendo ad Antonino De Masi. Non possiamo tollerare che un onesto imprenditore che lotta contro la criminalita' organizzata, che lavora e crea posti di lavoro in un contesto difficile come quello calabrese, debba chiudere l'azienda perche' il sistema bancario e l'insensibilita' delle istituzioni, gli negano l'erogazione dei fondi antiusura''. Lo afferma, in una nota, l'europarlamentare Pd Pino Arlacchi.

Leggi tutto...
 

Fondi europei: circa l'80% dei fondi non utilizzato al Sud

E-mail Stampa PDF

Risultati più soddisfacenti per Puglia e Basilicata che riescono a spendere il 50% delle risorse europee. Se n'è parlato nel corso di un incontro organizzato da Pino Arlacchi al Parlamento europeo.

Bruxelles, 17 giu. 2013

Circa l’80% dei fondi stanziati dall’Unione europea per la programmazione 2007-2013 non è stato utilizzato dalle regioni Campania, Calabria e Sicilia, che rischiano così di perdere le risorse se non utilizzate.

"Un dato gravissimo – sottolinea Pino Arlacchi – che dimostra lo spreco intollerabile delle macchine burocratiche regionali". Se n’è parlato nel corso di un dibattito organizzato dall’eurodeputato a Bruxelles e dedicato in particolare al Mezzogiorno.

Leggi tutto...
 

Carceri: Arlacchi, Bloccare arrivo Riina in Sardegna

E-mail Stampa PDF

(ANSA) - Cagliari, 6 giu 2013 - ''Occorre fermare immediatamente l'arrivo di Riina e di meta' di Cosa Nostra in Sardegna e a Sassari. Bisogna opporsi con tutte le forze ad una decisione dissennata che rischia di provocare un danno gravissimo all'isola sia sul piano sociale, che economico e d'immagine. E' un errore sotto ogni punto di vista, tecnico e politico. Significa considerare la Sardegna una colonia dove tutto e' consentito''. Lo ha detto oggi in una conferenza stampa radiofonica su Radiolina in collegamento da Bruxelles il professor Pino Arlacchi, esperto sul contrasto alla mafia, assieme al deputato Mauro Pili (Pdl) da tempo in prima linea nel contrasto della decisione di trasferire in Sardegna oltre 600 mafiosi di cui 300 del regime 41 bis.

Leggi tutto...
 

Europa e droga. Arlacchi: "La linea europea porta risultati positivi"

E-mail Stampa PDF

Ascolta l'intervista di Gigi Donelli a Pino Arlacchi nel Gr Europa in onda su Radio 24, 30 mag. 2013

 

Tossicodipendenze, Arlacchi: " Da Ue dati incoraggianti"

E-mail Stampa PDF

(AGENPARL) - Bruxelles, 30 mag. 2013 - "Da qualche giorno è stata pubblicata la Relazione europea sulla droga 2013, ma il documento viene quasi ignorato dai media italiani ed europei nonostante contenga dati esplosivi. Sono però esplosivi al ribasso perché vanno contro gli stereotipi profondamente radicati sulle droghe perché mostrano una declino generalizzato del traffico e del consumo delle due droghe più pericolose: eroina e cocaina. Nonché una stabilizzazione e l'inizio del calo per la droga più diffusa che è la cannabis". Lo dichiara in una nota Pino Arlacchi, eurodeputato Pd, ex direttore dell’ufficio dell’Onu per la lotta alle droghe, e tra i massimi esperti di criminalità internazionale.

Leggi tutto...
 


Pagina 4 di 21
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

I luoghi comuni sui migranti

 La Repubblica, 31 agosto 2017 Lettera al Direttore CARO direttore, mi permetto di dissentire dalle critiche alla sinistra italiana avanzate martedì dal...

Articoli | 06 Set 2017

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 716 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info