Arlacchi in tour nella Jonica aziona le leve dello sviluppo

E-mail Print PDF

SALINE
L’eurodeputato con Gullì, Romeo e De Gaetano

Il Quotidiano della Calabria, 20 nov. 2013

INSIEME all’eurodeputato Pino Arlacchi per discutere dello sviluppo dell'area grecanica, delle sue attività, delle sue potenzialità e della programmazione comunitaria 2014-2020, che serva da rilancio del territorio. Questo il significato della due giorni del sociologo e politico nella terra della bassa Calabria. Arlacchi, calabrese originario di Gioia Tauro,
già presidente dell'associazione mondiale per lo studio della criminalità organizzata, è stato tra gli artefici della strategia antimafia italiana negli anni ‘90, nonché autore del progetto Dia. Durante i suoi incontri ha parlato del progetto “Magna Grecia” da lui già elaborato e redatto, è già alle valutazioni degli organi europei preposti e che mira a rilanciare l'intero territorio puntando ad un'importante azione di recupero, ripristino, e valorizzazione dei piccoli centri rurali e lo ha fat-
to parlando ai tanti amministratori ed ex amministratori dell'area che ha voluto incontrare.

Due giorni intensi quelli trascorsi dall'europarlamentare Arlacchi, in un'area geografica certamente nobile della provincia ma devastata dalle scelte scellerate dei governi passati e fino ad oggi alla mercede di una classe politica avventuriera ed improvvisata,
distante dal servizio e dalla passione verso la collettività – vedi Liquilchimica, vedi Ogr di Saline. Accompagnato da Giu-
seppe Gullì, già sindaco di Montebello e membro della costituente del Partito Democratico, il parlamentare europeo ha
visitato Melito Porto Salvo, San Lorenzo, Bagaladi, Roghudi e Montebello, con la promessa di tornare per alimentare un dibattito sul tema della democrazia e della legalità, considerato che dei 5 comuni visitati, tre risultano sciolti dal Ministero degli Interni per infiltrazione mafiosa.
Durante l'incontro a Saline, promosso da Giuseppe Gullì e al quale hanno preso parte anche il segretario provinciale Seby Romeo ed il consigliere regionale Nino De Gaetano, oltre al sindaco di Motta San Giovanni Paolo Laganà, unitamente ad altri rappresentanti delle istituzioni, è scaturito forte il bisogno di stanare la politica in direzione della chiarezza sulle problematiche del territorio. «L'area grecanica ha bisogno di sviluppo, di lavoro, di nuove prospettive di crescita abbinate agli atavici ed annosi problemi di sanità, trasporti, agricoltura, rifiuti, viabilità, ma ha bisogno soprattutto di chiarezza, chiarezza che deve essere indicata senza incertezze e senza la benché minima ombra di ambiguità o titubanza - è stato detto durante l’incontro - Il futuro dell'Area Grecanica passa dalla voglia e dall'impegno di fare che le diverse energie presenti nel territorio vogliono mettere in campo attraverso principi di legalità e partecipazione per aprire una nuova fase»

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 290 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info